Cybersix.it




Homepage Autori Personaggi Fumetti Immagini
Articoli Disegni di Meglia Curiosità Cartoons Il sito...


Carlos Meglia

(Buenos Aires, 1957-2008) disegnatore di Cybersix

(Note in parte tratte da http://www.komix.it )

(Vedi la biografia di Carlos Trillo )



Carlos Meglia è nato nel 1957 a Quilmes, nei pressi di Buenos Aires, in Argentina. Inizia a lavorare come assistente di Oswal e come illustratore per Sansón e Meñique e per la Tv argentina. Firma numerose illustrazioni per i magazine “Pendulum” e “Skorpio” e si dedica all’adattamento a fumetti di classici della letteratura di ogni tempo, come “El Quixote”, “La Bibbia” e “Martín Fierro”, per la Record Editorial. I suoi lavori vengono pubblicati da tutte le principali riviste d’Argentina (“Satiricón”, “El Gráfico”, “Billiken”, ecc.), ma nel 1984 decide di entrare agli Hanna & Barbera Studios dove, per qualche tempo, disegna gli sfondi per popolari serie a cartoni animati, dai “Puffi” ai “Flinstones”, per il fim d’animazione “The Magic Pumpkin”, e tantissimi layout. Dopo questa esperienza avviene l’incontro artistico più importante e fruttuoso della sua carriera, quello col noto scrittore argentino Carlos Trillo: ne nasce un connubio inossidabile al tempo che continua tutt’ora. La prima prova del duo Meglia/Trillo è “Irish Coffee”, ritenuto da molti il primo vero comic charachter d’Europa.

Successivamente Meglia crea “Bing Bang” e “Gabriel”, che vengono pubblicati in tutta Europa. Tra le tante attività in cui è impegnato, vi è anche quella di autore delle copertine per l’Acme Editorial (sulle quali si firma con lo pseudonimo Karuro Mecuria) e quella di insegnante di illustrazione alla School of Fine Arts di Quilmes, la sua città natale. Nel 1991, nuovamente al fianco di Trillo, crea per il mercato italiano (su “Lancio Story” dell’Eura Editoriale) il loro più noto personaggio, la bellissima eroina nata in laboratorio, esemplare numero 6 della serie “cyber”: Cybersix. Grazie all’enorme successo di pubblico, Cybersix conquista a distanza di soli sei mesi dalla sua prima apparizione la sua testata personale (un mensile a 96 pagine). Nel 1993 è premiato come miglior comic charachter europeo e i suoi stessi autori ottengono svariati riconoscimenti. Insieme con Trillo, Meglia firma anche la miniserie “Lam” e “Livevil”, mentre “Cybersix” diviene un serial di sette puntate per la Tv argentina, con Carolina Peleriti nel ruolo di protagonista.


Sempre di “Cybersix” Meglia ha curato la produzione (canadese-giapponese) di una serie a cartoni animati, trasmessa in moltissimi paesi. Oltre agli ultimi lavori per l’Europa con Trillo e ai vari progetti che ruotano intorno a “Cybersix”, Meglia ha prestato le matite a famosi comic book americani: “Wildcats”, “Crimson” (Wildstorm), “Spyboy” e “Star Wars” (Dark Horse), ha collaborato con diverse agenzie di advertisement e sta supervisionando la produzione di un film basato su “Livevil”.
Muore il 15 Agosto del 2008, all'età di 50 anni.

Carlo Meglia è stato un artista senza frontiere. Impegnato nei campi del fumetto, dell’illustrazione e dell’animazione; il suo segno, fusione di realismo e catoon, continua a influenzare generazioni di autori.